DVD
       

MAURIZIO MORELLI

Il mio primo contatto con lo Yoga è stato, come spesso accade, completamente casuale. Avevo circa 14 anni e alla televisione fu mostrato un breve filmato in cui si vedeva un signore molto magro e ascetico mentre assumeva la posizione del loto. Ho provato a fare la stessa cosa e, appena intrecciate le gambe, ho sentito una corrente muoversi dentro di me, dal basso verso l'alto.

Da allora ho iniziato a usare questa postura in molte occasione e nei luoghi più diversi, spesso per gioco. Altre volte mi mettevo a testa all'ingiù, in Shir s a Asana, anche questa postura l'ho eseguita sin dall'inizio senza bisogno di alcuna istruzione e con la massima naturalezza.

Ma la vera passione per lo Yoga e la dedizione verso questa disciplina è arrivata circa tre anni più tardi, quando ho iniziato a frequentare i corsi del mitico maestro Carlo Patrian, uno dei pionieri italiani dello Yoga.

Successivamente ho avuto modo di ampliare i suoi insegnamenti nel corso di prolungati soggiorni in India, dove ho visitato e risieduto in diversi Ashram, approfondendo la teoria e pratica delle asana , del Pranayama e delle Mudra e sperimentando il potere della meditazione. Nel corso di questi viaggi ho anche avuto modo di entrare in contatto con

numerosi Sadhu e qualcuno tra questi è stato così generoso da concedermi degli insegnamenti, ma soprattutto mi hanno fatto capire come lo Yoga si possa realizzare solo per mezzo dello Yoga, come la pratica costante sia la cosa fondamentale e l'unica veramente importante. Lo Yoga è una filosofia pratica e può essere compreso e realizzato solo tramite l'esperienza.

Ho scritto il mio primo libro nel 1979, poi ancora nell'1982 e 84, e dopo più di dieci anni altri due. Scrivere è per me molto importante perché comporta un riordino completo e una comparazione sistematica intorno a uno specifico argomento. Costruisco ogni libro come un Mandala, al centro l'argomento che fa da filo conduttore e tutto intorno sviluppo i temi, collegandoli tra loro e sempre con il centro, sino a quando si sviluppa una traccia di pensiero ordinata ma circolare anziché lineare. A questo punto basta sedersi e mettersi a scrivere.

Negli ultimi tre anni la produzione di libri e Dvd è diventata predominante rispetto a qualsiasi altra attività, praticamente non ho fatto altro, tenendo il ritmo di circa un titolo al mese, credo sia una sorta di record. Quello che mi sta più a cuore è fare comprendere, al maggior numero di persone possibile, quanto la pratica dello Yoga e della meditazione sia utile e importante, non solo per ognuno di noi ma anche per l'umanità nel suo insieme. Sicuramente esagero e la mia è un'opinione di parte, ma io credo che Yoga e meditazione rappresentino la più importante opportunità evolutiva per tutti gli abitanti del pianeta, un'opportunità che non va persa anche perché potremmo non averne altre.


 

 

Copyright 2010 - by Maurizio Morelli